Dichiarato patrimonio dell’UNESCO nel 2013, l’Etna sta avendo in questi anni un flusso turistico in crescita, dato dalla sempre più curiosità di conoscere il vulcano attivo più alto d’Europa.

Essendo un vulcano, le sue eruzioni ed esplosioni nel corso dei millenni, hanno sempre creato un alone di fascino e mistero per i popoli che ne hanno abitato i suoi fianchi, tramandando antiche storie e leggende.

Quando durante le escursioni parliamo di Etna o in generale della nostra terra, due sono le che spieghiamo (giusto per mettere i puntini sulle i):

  • nella Sicilia orientale si dice arancinO e non arancinA;
  • Etna per noi è femminile, ovvero non la consideriamo come vulcano ma la Montagna
Ma perché diamo questa connotazione femminile?

Non ce lo poteva spiegare meglio Valentina Friscia, autrice di questo bell’articolo su .ITCATANIA

I miti legati alla nostra Muntagna sono davvero moltissimi: Aci e Galatea, Encelado, Efesto, Fratelli Pii. Meno conosciuta, ma in realtà di una grande importanza perché ha donato il nome al nostro Vulcano, è la leggenda della Ninfa Etna… Continua a leggere

Immagine di copertina di Filippo Panseca